U.F.O. ripreso dalla telecamera della Stazione Spaziale Internazionale.

31 agosto 2012
31 Agosto 2012.
La Stazione Spaziale Internazionale o I.S.S.





Immagini in diretta provenienti dallo spazio e trasmessi sul portale USTREAM Live della NASA provenienti dalla Stazione Spaziale Internazionale. Un canale televisivo interamente dedicato al mondo dell'International Space Station o ISS,  una mega struttura frutto del lavoro dell'uomo, e della sinergia delle maggiori agenzie spaziali internazionali (cinque diverse agenzie spaziali: la statunitense NASA, la russa RKA, l'europea ESA, la giapponese JAXA, la canadese CSA),  dedicata alla ricerca scientifica, che si trova in orbita terrestre bassa. 


La ISS viene mantenuta ad un'orbita compresa tra i 278 km e i 460 km di altitudine e viaggia a una velocità media di 27.743,8 km/h, completando 15,7 orbite al giorno. È abitata continuativamente dal 2 novembre 2000; l'equipaggio, da allora, è stato sostituito più volte, variando da due a sei astronauti o cosmonauti


La Stazione Spaziale Internazionale svolge principalmente la funzione di laboratorio di ricerca scientifica, per la quale offre il vantaggio rispetto ai veicoli spaziali, come lo Space Shuttle, di essere una piattaforma a lungo termine in ambiente spaziale, in cui possono essere condotti esperimenti di lunga durata in assenza di peso. La presenza di un equipaggio permanente permette inoltre di monitorare, integrare, riparare e sostituire gli esperimenti e le componenti della stessa navicella spaziale. Gli scienziati a terra hanno accesso rapido ai dati forniti dal personale di volo e possono modificare esperimenti o fare arrivare nuovi prodotti in breve tempo, cosa generalmente non fattibile su veicoli spaziali senza equipaggio. Gli equipaggi, che abitano la stazione in missioni (chiamate expedition) di diversi mesi di durata, conducono esperimenti scientifici ogni giorno (circa 160 ore-uomo in una settimana).A partire dalla conclusione della Expedition 15, 138 esperimenti scientifici importanti sono stati condotti sulla ISS. I risultati degli esperimenti vengono pubblicati mensilmente.

La ISS fornisce un punto di relativa sicurezza, in orbita terrestre bassa (low earth orbit o LEO), per testare componenti di veicoli spaziali che saranno necessari per le future missioni di lunga durata verso la Luna e Marte. La possibilità di acquisire esperienza nella manutenzione, riparazione e sostituzione dei suoi componenti in orbita è di fondamentale importanza per la gestione di un veicolo spaziale lontano dalla Terra.

Una parte degli scopi della stazione è relativa alla cooperazione internazionale e all'istruzione. L'equipaggio della ISS fornisce opportunità per gli studenti sulla Terra di eseguire esperimenti sviluppati dai partecipanti facendo poi dimostrazioni a scopo didattico. La cooperazione di 14 nazioni diverse al suo sviluppo è certamente un buon banco di prova per future collaborazioni internazionali. Negli ultimi anni sono stati numerosi gli avvistamenti di O.V.N.I. immortalati durante le videoriprese  registrate dalla telecamera posizionata sulla parte esterna della ISS e trasmesse successivamente sulla Terra. I detrattori sostengono che si tratti di particelle di ghiaccio, oppure di carcasse di vecchi satelliti, ma tutto ciò si esclude osservando meglio le immagini. Ecco alcune delle immagini in questione, pubblicate sul portale youtube.com , che corroborano la tesi sostenuta dai fautori della teoria del complotto alieno:





Fonte:
http://it.wikipedia.org/wiki/Stazione_spaziale_internazionale;
http://www.ustream.tv/channel/live-iss-stream;
http://www.segnidalcielo.it/2012/08/flotta-di-ufo-avvistata-dalla-stazione-spaziale-internazionale/;
http://youtu.be/Wp5IBtgPts4;
http://youtu.be/mkOhhHZ7nLY;
http://youtu.be/Nbl9K0pXpCI.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Post più popolari